Cos’è la SEO e perché rappresenta un valore aggiunto per l’azienda

Nell’ambito della Comunicazione Web, gli acronimi SEO e SEM sono ampiamente utilizzati, per cui è raro non averne sentito parlare. Ciononostante, il significato dei relativi termini non è altrettanto conosciuto o, quanto meno, è spesso argomento oggetto di confusione.

Per confermare quanto appena scritto, basti prendere come esempio degno di una certa considerazione il documento ufficiale di Google, in cui viene descritto e spiegato (in modo non proprio obiettivo) cos’è SEO: in cosa dovrebbe consistere il lavoro di SEO e perché è bene porre attenzione alla scelta di questa figura professionale.


Cos’è SEO secondo Google

 

Per quanto riguarda il significato dell’acronimo SEO, Google riporta la traduzione letterale, spiegando che la sigla si riferisce a “Search Engine Optimization” (o Optimizer, in caso si parli della figura professionale), ovvero l’ottimizzazione per i motori di ricerca.

  • Fin qui tutto bene, anche se a voler essere precisi sarebbe il caso di spendere qualche parola in più per spiegare cosa significa, a sua volta, “Ottimizzazione per i motori di ricerca”, dato che un utente si aspetta di capire fino in fondo di cosa si tratta.

Quando parliamo di cos’è SEO e leggiamo “ottimizzazione per i motori di ricerca”, bisogna allora sapere che ci si sta riferendo a tutte quelle attività (di SEO, appunto) volte a migliorare la visibilità di un sito Internet sui motori di ricerca e, di conseguenza, che puntano a posizionare il sito su Google, aspirando alla prima pagina.

Una volta chiarito quest’aspetto, possiamo tornare al documento di Google:

Sicuramente la scelta di un SEO è molto importante e va effettuata con criterio e attenzione poiché si tratta di investire in un metodo, quello dell’Optimization, che può realmente portare un valore aggiunto al proprio business online.

A parte questo, però, la descrizione riportata si può dire che svaluti enormemente il lavoro della figura del SEO e, a tratti, appare addirittura come una critica gratuita alla nostra professione.

  • Tra l’altro, il documento tratta della singola figura e non del complesso delle attività di SEO per posizionare un sito su Google (aspirando alla prima pagina). L’errore è quindi già in partenza, in quanto dire che “un SEO” può migliorare il tuo sito non è esatto: un team guidato da un SEO specialist può migliorare il tuo sito, non una sola persona, proprio perché le attività di SEO sono moltissime e complesse, per cui un’unica figura non può essere sufficiente per dedicarsi a tutte in maniera approfondita. C’è bisogno di vari reparti: quello di grafica, di programmazione, di copywriting ecc.
  • Per quanto riguarda la questione del “risparmio di tempo”, anche in tal caso non si tratta di una considerazione valida: non ha propriamente senso parlare di tempo risparmiato, se non rispetto al fatto che l’azienda non dovrà dedicare il proprio tempo, in quanto paga qualcun altro per farlo.

Essendo un insieme eterogeneo di compiti, analisi e valutazioni, quello delle attività di SEO è un lavoro che necessita di molte ore, tanto è vero che si tratta di una vera e propria professione, altrimenti non esisterebbero le agenzie SEO – come a Milano la DYNAMICS WEB –.

La frase sottolineata, in particolare, è ciò che più risulta inopportuno e sminuente.

Non c’è da nascondere che, nella nostra realtà, di pseudo agenzie SEO a Milano o altrove, – piuttosto che pseudo professionisti – se ne trovino a migliaia. Purtroppo, le attività di SEO scorrette si sprecano, questo perché si tratta di un settore inflazionato e che pochi conoscono in dettaglio, per cui è facile che finisca nelle mire di persone che si professano esperte senza esserlo veramente e che promettono o garantiscono visibilità amplificata e capacità si posizionare un sito su Google in prima pagina senza le basi per poter svolgere un lavoro ben fatto (per il quale le tempistiche sono tutt’altro che ridotte).

Questo, però, accade in una moltitudine di altri casi, per cui parlare di danneggiamenti in maniera così superficiale, rivolgendosi ad un’utenza che, nella maggior parte dei casi, non è pratica del settore, corrisponde semplicemente a sminuire il lavorare di chi, invece, dedica i propri sforzi per offrire un servizio preciso e di qualità, mettendo in dubbio l’intero operato.

  • Tra l’altro, “danneggiare il sito e la reputazione” di un’azienda o, in generale, di un’attività commerciale, non è contemplato tra i principali rischi legati alle attività di SEO (nonostante sia possibile, in caso si affidi il proprio sito ad un malintenzionato il cui scopo è proprio il boicottaggio – naturalmente, ci stiamo riferendo a casi estremi e, ammettiamolo, piuttosto rari). Diversamente, non è difficile, per un’azienda, danneggiare la propria reputazione o il proprio sito con pratiche sbagliate e a quel punto il lavoro di SEO non rappresenta la soluzione (la SEO non è magia!).

Naturalmente, prima di operare una scelta di investimento (più o meno notevole) per attività di SEO per posizionare il proprio sito su Google è opportuno valutare se i potenziali vantaggi valgono la spesa. Nuovamente, però, il documento di Google coinvolge la figura del potenziale “SEO irresponsabile”, rimarcando la questione dei danni, senza citare cosa invece un team di SEO può fare a livello di crescita del business online.

Possiamo dire che parlare di SEO irresponsabile non abbia senso, perché indipendentemente dal lavoro che svolge si tratta di una persona irresponsabile e, in tal caso, non dovrebbe proprio svolgere questo lavoro.

Concludendo, non vogliamo criticare del tutto il povero Google che, più avanti, descrive anche le motivazioni per cui scegliere un SEO e il momento migliore per avvalersi di questo servizio. Citando il documento, questo è ciò che viene riportato:

Se stai pensando di utilizzare i servizi di un SEO, prima lo fai meglio è

Semplicemente, pensiamo che più che dire cos’è un SEO, Google spiega cosa non è SEO, anche se conclude elencando alcuni punti interessanti per prevenire situazioni spiacevoli.


Cos’è SEO: le informazioni di Wikipedia

 

Dopo aver giudicato quanto descritto in merito a cos’è SEO dal punto di vista di Google, non poteva mancare un riferimento a quanto trattato da Wikipedia.

In questo senso, cercando l’acronimo “SEO” non comparirà altro che il riferimento per esteso al significato e un rimando ad un’altra pagina Wikipedia che dovrebbe spiegare il significato di “Ottimizzazione (motori di ricerca)” ma che, già dal principio, non individua pienamente di cosa si sta parlando in realtà.

Google riserva un posizionamento favorito a Wikipedia che, però, si presenta in questo caso immeritato, in quanto si tratta di un risultato poco attinente e non correttamente informativo sulla questione (questo avviene perché, nella lingua inglese, Wikipedia ha una certa importanza che, purtroppo, non viene rispecchiata nella versione italiana).


Cos’è SEO secondo Dynamics Web

 

Dopo questa carrellata, vogliamo mettere in luce un aspetto a nostro parere fondamentale per spiegare cos’è la SEO in funzione dell’ottimizzazione (da quale punto di vista, quindi, si parla di posizionare un sito su Google, aspirando alla prima pagina):

le attività di SEO sono un insieme di pratiche e strategie

che mirano a curare la qualità e la capacità di rispondere nel modo migliore

(quindi più attinente e completo possibile) alla ricerca effettuata da un utente

in merito ad una determinata informazione.

Naturalmente, per garantire un lavoro di SEO che risulti eccellente è necessario che alla base vi siano delle specifiche competenze SEO (ancora ad approfondimento “competenze seo”)(e non solo). Tali elementi, spalmati tra gli elementi che compongono il team di DYNAMICS WEB, agenzia SEO di Milano, ne fanno una realtà solida e professionale.

Se dunque siete interessati a far crescere la vostra azienda online e puntate ad incrementare il vostro business, DYNAMICS WEB è la soluzione perfetta per voi.

Contattaci, anche compilando il nostro modulo di richiesta informazioni, e valuteremo insieme qual è il lavoro necessario per raggiungere quest’obiettivo.